Il Network Marketing è una truffa? 5 falsi miti che ti nascondono la verità!

Il Network Marketing è una truffa? 5 falsi miti che ti nascondono la verità!

Ne hai sentite di cotte e di crude sul network marketing? Ti hanno spiegato che è soltanto una truffa per spennare alle persone fino all’ultimo centesimo?

La bella notizia è che ti hanno spiegato male.

In questo post ti parleremo dei cinque falsi miti sul network marketing che in realtà, secondo noi, ti nascondono la verità su un sistema che dovrebbe essere quantomeno preso in considerazione.

 

Siamo Gianluca Pegolo e Simonetta Tortore, noi siamo Networker da più di 5 anni e viviamo bene di network.

Siamo partiti più o meno 5 anni fa, senza avere nessuna esperienza perché Simonetta è un’ex dipendente e Gianluca è un ex autonomo.

Ci siamo costruiti un modo di vivere e lavorare in maniera completamente diversa da quella che facevamo prima, più libera e più flessibile.

Per farti un esempio su tutti, facciamo sport tipo alle 11 del mattino o alle due del pomeriggio, quando non c’è nessuno e si sta benissimo.

sistema piramidale truffa

Gianluca&Simonetta

Ora, siamo qui per raccontarti la nostra esperienza sul network marketing e parlare di questi cinque falsi miti.

E lo faremo da persone che fanno network sul campo, perché spesso in giro si vedono tante persone che parlano di risultati che non hanno avuto, oppure lo pseudo-formatore di turno che in realtà parla di network marketing, ma non l’ha mai fatto sul campo veramente.

Se ti fa piacere, puoi lasciare un commento sotto a questo post, sia se stai già facendo network, sia se non l’hai mai fatto e ti piacerebbe farlo.

Incominciamo?

Partiamo! Entriamo nel vivo di questo argomomento…

Secondo noi il primo falso mito sul network marketing è questo:

1) o diventi milionario o non funziona!

Noi partiamo subito col dirti che non siamo milionari (purtroppo eh!) ma viviamo lo stesso e viviamo bene di network, perché nel network marketing si possono avere tanti obiettivi diversi.

Per esempio, puoi farlo per ripagare il consumo dei prodotti che ti piacciono, puoi farlo per avere un guadagno extra (per esempio 300, 400, 500 euro al mese) che forse è l’esigenza più comune

Sì il guadagno extra è stata anche la nostra prima esigenza, perché ci siamo ripagati le spese arretrate con i primi guadagni.

E poi puoi decidere di fare carriera, quindi trasformare quello che all’inizio era un piano B, passo dopo passo, in un vero e proprio piano A.

Quindi, secondo noi il vero punto di forza del network marketing è quello di potersi costruire un guadagno extra nella massima flessibilità.

Pensiamo ai classici secondi lavori tradizionali, come può essere il cameriere, la commessa oppure il call center.

In quei casi chiaramente devi aggiungere delle ore alla tua giornata, devi impegnare del tempo appositamente.

Il bello del network marketing è che può essere inserito nella tua giornata, quindi non devi aggiungere delle ore, ma puoi inserirlo in quello che già fai.

Se poi hai la possibilità, come nella nostra azienda, di avere anche il tuo shop personale direttamente sul telefonino, beh capisci anche tu quanto può essere comodo poter lavorare così…

quando può essere smart poter lavorare in questa maniera!

Quindi stai tranquillo: non devi essere milionario, puoi portarti a casa 400/500 euro e avere già successo con il network marketing.

Bene andiamo avanti! Il secondo falso mito sul network marketing è:

2) per avere successo nel network marketing devi disturbare amici o parenti

Allora capiamoci subito: qui il problema non sono gli amici o i parenti, il problema è disturbare.

Ragionaci su…

Se tu hai un prodotto che usi e con cui ti trovi bene, perché non consigliarlo alle prime persone che sono vicine a te e quindi anche ai parenti?

Cioè, la domanda è: perché escluderli?!?

Poi chiaramente il business non lo costruisci tutto attorno a loro.

Però, di nuovo, perché escluderli a priori se gli stai dando un buon consiglio?

Noi ad esempio abbiamo alcuni amici e parenti che ci acquistino i prodotti così come abbiamo alcuni amici e parenti che non ce li acquistano.

Il probema è disturbare!


Segui su Instagram la Nostra Giornata con FitLine!

Network Marketing Simonetta e Gianluca

Vai qui: @simonettaegianluca


Facciamo un esempio…

Immagina che sei bravo a fare il gelato e apri una gelateria.

Farai l’inaugurazione di questa gelateria… e non lo dici agli amici e parenti? Magari a qualche parente non lo dici (e si offendono pure!)

Gli amici quindi li inviti, perché non offrire il tuo gelato, che è buono e lo sai fare bene?

E qui è la stessa cosa: consigliamo dei prodotti che ci hanno fatto bene, perché non consigliarli alle persone più vicine a noi?

Questa argomentazione di disturbare amici e parenti è la classica frase che sentiamo spesso dire da pseudo-formatori o marketer che ti vogliono illudere di avere successo con il network marketing senza muovere un dito, senza parlare con nessuno!

In realtà nel network bisogna parlare con le persone, non disturbare, ma parlare con le persone. E si può parlare anche con gli amici e parenti: si può fare.

Ora andiamo avanti e veniamo al terzo falso mito:

3) il network marketing lo possono fare tutti a prescindere

Allora, diciamo che un conto è dire che il network marketing è aperto a tutti e un conto è dire che è per tutti.

Perché è vero, il network marketing è aperto a tutti.

Infatti, quando inizi nessuno ti chiede un curriculum, non importa se sei uomo o se sei donna, l’esperienza che hai avuto prima, la tua età, il tuo titolo di studio.

E questo è anche il bello del network marketing.

Ma questo non vuol dire che per forza lo devono fare tutti, in qualche modo ti ci devi vedere.

Per questo abbiamo parlato qui del perché NON devi fare network marketing.

Quindi, come facciamo a sapere se fa per loro? Beh, basta chiederlo!

In fin dei conti, facciamoci dare la risposta dalle altre persone, saranno loro a dirti se si vedono o se non si vedono.

Secondo aspetto importante, secondo noi, è il fatto che questo modello di business ti dà la possibilità di scegliere le persone con cui poter lavorare.

Devo dire che noi due siamo anche un pochino selettivi…

Spieghiamo meglio: se non hai un obiettivo, piccolo o grande che sia, se non hai la voglia di fare per andare a prenderti questo obiettivo e anche la disponibilità ad imparare quelle due o tre cosette che servono per avviarsi nell’attività, beh a quel punto non conviene a nessuno collaborare.

Vogliamo passare il concetto che il network marketing non è un ‘dove cojo cojo’.

Ami davvero il tuo prodotto?

Infine, altra cosa importantissima, forse anche la prima, ci deve essere un collegamento emozionale con il prodotto per poter fare network marketing con successo (ne abbiamo già parlato anche in un altro post)

Il prodotto ti deve fare la differenza perché il prodotto è il centro della tua attività e noi ci facciamo spesso questa domanda: se non ci dovessimo guadagnare da questo prodotto, lo compreremo lo stesso?

Se la risposta è SI vuol dire che c’è un collegamento emozionale con il prodotto e quindi hai buone possibilità di fare bene nel network marketing.

Ora prima di passare al quarto falso mito ti ricordo che ci sono i commenti sotto questo post, quindi puoi utilizzarli per lasciare feedback, per darci la tua opinione, per fare una domanda, se sei d’accordo con noi o se non sei d’accordo con noi.

Quindi aspettiamo i tuoi commenti qui sotto!

Ma veniamo ora al quarto falso mito sul network marketing…

4) devi pensare più a reclutare rispetto che a fare clienti

Qui bisogna guardare un attimo all’aspetto legale, andiamo alle basi.

Noi siamo nel settore della vendita diretta, quindi questa parola già ti dice qualcosa.

Quando incominci a lavorare per un’azienda di vendita diretta firmi una lettera di incarico e sei di fatto un incaricato alle vendite, quindi è chiaro che la vendita è al centro di tutto.

network marketing legge 173 del 2005 truffa

la nostra lettera di incarico

Poi è bello che ci sia la possibilità di poter reclutare altre persone che vendono insieme a te e sulle quali tu hai una percentuale sul loro fatturato.

Questa è la vera figata, non nascondiamocelo!

Tuttavia, il business è incentrato sulla vendita di prodotti.

Fare vendita, inoltre, ti mantiene comunque connesso anche a quelli che sono i primi passi che fa la tua downline.

Immagina che domani fai un nuovo distributore nel tuo team…

Continuando ad essere focalizzato anche sulla vendita, potrai insegnargli, potrai essere di esempio ed è questo che interesserà di più a lui, perché è all’inizio!

Noi, nel nostro team, vediamo tutto quello che ti abbiamo spiegato fino adesso, perché abbiamo persone che consigliano solo i prodotti senza reclutare.

Quindi abbiamo persone che guadagnano provvigioni facendo la vendita e portano a casa signori stipendi solo con la vendita.

Poi ci sono altre persone che, oltre a vendere i prodotti, hanno cercato delle persone che a loro volta consigliavano i prodotti e si sono create una rendita.

Quindi, da una parte i ‘soldi subito’, quelli della vendita, dall’altra i ‘soldi sempre’, quelli della rendita.

Il reclutamento è una possibilità, perché nel network marketing si può vivere bene anche solo creando un bel network di clienti.

Bene siamo arrivati quasi alla fine, siamo proprio al quinto falso mito sul network marketing…

(potrebbe interessarti anche: Network Marketing: perché non si guadagna (l’errore che fanno tutti!) )

5) nel network marketing solo i primi guadagnano

Allora questo è tipico dei sistemi piramidali, perché nei sistemi piramidali di cosa ci si nutre?

Dei soldi delle nuove persone che entrano.

Ma la Legge 173 del 2005 è molto chiara su questo: nel network marketing chiaro e trasparente non ci può essere il mero reclutamento di persone.

Che cosa vuol dire?

Una persona che cerca una persona, che cerca un’altra persona… e così via.

Quindi diventerebbe tutto un cerca persone, ma alla fine il prodotto dov’è?

O non c’è oppure è semplicemente una scusa per fare un business (e quindi è una truffa).

Invece, nelle aziende di network marketing serie e solide, ne abbiamo già parlato in un altro post, il prodotto deve essere al centro di tutto.

Non è la scusa per fare un business, ma è proprio il cuore di tutto!

E questo lo si vede anche dal piano marketing, perché in un piano marketing chiaro e trasparente non importa quando sei entrato, importa quello che fai!

Facciamo un esempio

Allora immagina che c’è Mario.

Mario fa la sua attività di network marketing, ha fatto qualche cliente e ha te come unico distributore della sua donwline.

E poi ci sei tu che ti dai più da fare di Mario, perché trovi più clienti di Mario e hai più distributori nella tua donwline, per esempio hai inserito tre o quattro distributori nel tuo team.

Che cosa fa un piano marketing regolare e meritocratico?

Premia sicuramente Mario, perché Mario comunque ha coinvolto te nell’attività.

Ma premia di più te, perché tu hai fatto di più di Mario, e quindi questo che cosa vuol dire?

Che nel network marketing conta quello che fai!

Se l’azienda è seria ti premia per quello che hai fatto non per quando sei entrato e quindi chi è entrato dopo può guadagnare di più di quello che è entrato prima.

Se stai pensando di iniziare un’attività di vendita diretta in Italia noi ti consigliamo di andare a cercarti un’azienda all’interno dell’Associazione Avedisco che è l’associazione che racchiude le migliori aziende di vendita diretta in Italia, con la garanzia che ci sia un piano marketing certificato e regolare.

Bene, il nostro post termina qua, speriamo di aver fatto chiarezza sul network marketing.

Iscriviti al nostro canale Youtube per non perdere i prossimi video, perché ne realizzeremo degli altri!

E, se ti fa piacere, scrivi un commento sotto al post.

Alla prossima!

Simonetta&Gianluca
 

Siamo una coppia dinamica che ha scoperto come unire benessere fisico, serenità economica e uno stile di vita più libero. Puoi farcela anche TU con i prodotti FitLine (e il nostro aiuto!)

Clicca Qui per Lasciare il Tuo Commento 0 commenti
>
1
Ciao da Simonetta ☺️ sono qui per aiutarti, qual è la tua esigenza specifica?
Send this to a friend